a Roma, presso il Bibliobar

Letture d'Estate

libri, giochi, relax
nel cuore della tua città
Dal
23
giugno in poi

Giulia Silvia Ghia: Vademecum per i mecenati della cultura

Conviene investire in cultura? Come si fa ad essere un mecenate contemporaneo? Quali norme devo conoscere e quali meccanismi devo innescare per attuarle? Ne Parla Giulia Silvia Ghia

Un incontro tra Giulia Silvia Ghia, assessore alla Cultura, Benedetto Marcucci, autore TV e comunication manager ed Emanuela Totaro, direttore della fondazione Keinòn, per parlare del libro “Vademecum per i mecenati della cultura”, ad opera di Ghia. Modera l’incontro Giorgia Turchetto, direttore dei Parchi della Bellezza e della Scienza di Messina.

Conviene investire in cultura? Come si fa ad essere un mecenate contemporaneo? Quali norme devo conoscere e quali meccanismi devo innescare per attuarle?
Questo libro è nato con l’intento di guidare il moderno mecenate a creare il proprio investimento culturale utilizzando la normativa esistente, che qui viene illustrata in senso pratico per arrivare ad avere contezza delle possibilità di influire nel processo evolutivo della società e ottenerne un ritorno non solo economico. Perché investire in cultura si può, è facile e si deve, per donare un futuro al passato. Prefazione di Michele Trimarchi.

Giulia Silvia Ghia: assessore alla Cultura, Scuola, Sport, Politiche Giovanili del I Municipio di Roma dal novembre 2021. Si occupa da tempo di progetti di conservazione e valorizzazione dei beni culturali, realizzati con la non profit Verderame progetto cultura, attraverso il reperimento di fondi privati non solo italiani. Storica dell’arte e restauratrice diplomata all’ICR di Roma, esperta di produzione artistica seicentesca è curatrice di mostre, autrice di libri, di podcast e video. È Adjunt Professor di Storia dell’arte italiana alla New Jersey City University e insegna Conservazione, gestione e valorizzazione del patrimonio culturale, presso il master in Diritto e Nuove Tecnologie per la valorizzazione dei Beni Culturali, di cui è membro del Consiglio Direttivo, presso la facoltà di Giurisprudenza della Sapienza di Roma. È membro del CdA del museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia. Come membro di The Circle Italia onlus e dell’International Women’s Forum è attivista sui temi della leadership e dell’empowerment al femminile.