Letture d’estate lungo il fiume e tra gli alberi

LETTURE D'ESTATE

LUNGO IL FIUME E TRA GLI ALBERI

libri, giochi, film, musica, benessere - Giardini di Castel S. Angelo, Roma 21 giugno - 2 settembre

Giugno, 2018

25Giu 21:00After Lorca, Jack Spicer9:00 pm - 12:00 pm Categoria eventi:Libri,Musica

Dettagli evento

Incontro dedicato all’esordio letterario del poeta americano Jack Spicer: After Lorca, tradotto in italiano da Gwynplaine Edizioni in collaborazione con  la rivista Argo e la fucina creativa Nie Wiem Con Brunella Antomarini, filosofa Paul Vangelisti, poeta e traduttore Marco Giovenale, autore di prose e poesie Luigi Severi, poeta e critico Andrea Franzoni, traduttore del libro e curatore

Modera l’incontro:

Fabio Orecchini, curatore del libro

Un libro complesso, dialogico ed intersoggettivo, assolutamente ipercontemporaneo, in cui Spicer sceglie come interlocutore privilegiato il poeta spagnolo Federico Garcia Lorca, autore prediletto, insieme a Rimbaud, di quella che egli stesso definì queer genealogy.Spicer elargisce una vera e propria lezione-dichiarazione di poetica in un susseguirsi raffinato di poesia e prosa, alternando scientemente traduzioni e riscritture di testi Lorchiani a poesie proprie, mascherandole da false traduzioni, elettere programmatiche di rara bellezza rivolte allo stesso poeta spagnolo, al quale, seppur martirizzato circa venti anni prima, nel ’36 dai miliziani franchisti, Spicer affida l’introduzione al suo libro, fino ad oltrepassare il limite dell’io, esponendosi costantemente all’equivoco del linguaggio; schierandosi apertamente per una poetica intesa come pratica, “rituale” volto all’apprendimento della lingua poetica nel suo farsi, egli delinea la sua originale idea di poesia come <<dettato>>, un dialogo continuo e con la tradizione, rappresentata in Spicer dai classici greci e latini fino a Whitman, Eliot e tutta la “queer genealogy”, e con le voci, sempre più assordanti e invasive, della nascente era della comunicazione e della distrazione di massa; non a caso egli, nelle sue leggendarie “Vancouver Lectures”, si riferisce all’attività del poeta paragonandola a quella di una ricetrasmittente, una radio in grado di recepire i messaggi provenienti dall’etere, dallo spazio immenso popolato di marziani.  Un incontro a sostegno della Fondazione Peter Pan Onlus

Orario

25 Giu 21:00 - 25 Giu 12:00

X